Migliori metodi per rinfrescare rapidamente i muri in cucina

Motivi vegetali, geometrici o panoramici? O magari un colore deciso? O all’opposto – pastelli luminosi e morbidi? La carta da parati è la maniera migliore per rinnovare l’arredamento e ritoccare rapidamente – pure in cucina! Però come selezionare lo sfondo adeguato e cosa cercare?

dom

Autor: Dell Inc.
Źródło: http://www.flickr.com

La carta da parati decora con orgoglio il muro dietro il divano – diventa un dettaglio che completerà il lavoro, cioè una disposizione bella e accurata. Evince che la carta da parati per cucina anzichè piastrelle è una maniera sempre più popolare per rittocare l’ambiente, coprire i difetti della superficie e cambiare rapidamente l’apparenza. Fra le soluzioni fruibili sul mercato, si distingue prima di tutto la carta da parati in vinile. È resistente alle onde UV, sfregi, strofinamento e pulizia con detergenti chimici, pure all’acqua e umidità. Non sara danneggiata dal vapore acqueo, temperature elevate o chiazze di grasso. È essenziale sottolineare che è completamente lavabile: è sufficiente raccogliere lo sporco con un tovagliolo di carta e quindi pulire con uno straccio inumidito con l’aggiunta di detersivo. Nelle stanze dove c’è maggiore umidità e temperatura, pure lo sfondo in fibra di vetro compie il suo ruolo perfettamente. Nasconde con successo le imperfezioni del muro e inoltre è estremamente resistente. È interessante evidenziare che non c’è bisogno di declinare le classiche rifiniture di carta, è sufficiente soltanto proteggerle con un rivestimento di vetro puro.

Carta da parati per cucina dietro il vetro è un perfetto modo per introdurre un accento particolare, un tema o un colore magnetizzante e allo stesso tempo conseguire una superfice resistente a una vasta gamma di probabili danni.